FRANCO RICCI 

Inizia a cantare dal vivo nel 1995 esibendosi in svariati locali lombardi con brani rock del periodo ma la sua somiglianza al rocker emiliano era troppa per non pensare ad un tributo…         

Così dopo aver scelto con cura un nome che richiamasse la storia musicale di Vasco nel 2000, insieme ad altri musicisti, fonda la Blascover. Franco è il trascinatore della band e riceve sin dagli esordi grandi consensi di pubblico che accorre sempre più numeroso alle loro esibizioni live.

Ama le donne con le gonne corte, le chitarre elettriche ( Fender stratocaster la preferita), viaggiare in moto ed è tifosissimo dell’Inter.   

    MILLY FANZAGA

Ha iniziato lo studio della batteria nei primi anni ’80 frequentando l’Accademia Centro Studi musicali di Bergamo per 8 anni, al termine dei quali ne è diventato insegnante. Nel frattempo ha perfezionato i sui studi con il Maestro Walter Calloni per circa 3 anni e nel 1992 ha conseguito il diploma di teoria e solfeggio presso il conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza.  Durante la sua attività professionale ha avuto modo di cimentarsi in tantissime situazione live, televisive e in studio di registrazione. L’esperienza più importante la vive con i “Soon” di cui ne è il batterista ufficiale dal 1997; con questa band vanta esibizioni live quali ad esempio il Festival di San Remo e l’Arena di Verona  oltre che apparizioni in diverse trasmissioni televisive sui canali nazionali. Ad oggi, oltre che essere batterista ufficuale della Blascover, collabora con i “Police Accademy” band tributo ai Police, con “L’America di Odette” trio unplagged della cantante Odette Di Maio (ex Soon) e con i “Fixforb” band Funky- Prog formata con Diego Arrigoni e Stefano Forcella (chitarrista e bassista dei Modà)

    MAX MARTORANA

Si avvicina alla musica all’età di 12 anni imparando a suonare la chitarra da autodidatta. Qualche anno dopo, nel 1984, inizia a prendere lezioni e allo stesso tempo entra in un gruppo heavy metal come chitarrista-cantante, band con la quale avrà modo di iniziare ad esibirsi in pubblico. In questi anni però rimane affascinato dal suono dalle basse frequenze e si avvicina sempre di più al mondo del basso elettrico fino a quando, nel 1988, decide di entrare in una band pop in qualità di bassista e contemporaneamente approfondisce i sui studi sullo strumento. Nel 1995 entra a far parte degli “Orca”, band Pop-folk con la quale avrà modo di fare importanti esperienze live, televisive e in studio di registrazione, aprendo anche concerti di grandi artisti del periodo come Africa Unite, Enzo Jannacci, Bandabardò in tutta Italia. Alla fine degli anni ’90 si avvicina al mondo delle “cover” collaborando con alcune band ed in particolare con tribute band dedicate a Vasco Rossi, fino a quando nel Marzo del 2018 approda ai Blascover. Attualmente collabora con alcuni artisti indipendenti tra cui i “Fuoricentro” e  “Nohaybanda”, trio acustico nato nel  2003.

    LUCA MONTALDO

Inizia a suonare la chitarra all’età di 8 anni approcciando allo strumento con enorme passione. A 13 anni inizia la sua formazione presso il CEMM (centro educativo di musica moderna) studiando strumento e arrangiamento con il Maestro Giovanni Tommaso, musica d’insieme e ear training con la Maestra  Piera Quirico; alla conclusione del percorso si diplomerà in chitarra moderna.  Al termine dei suoi studi inizia a collaborare con alcune cover band ed artisti tra cui Javier Krasuk, Dj e cantautore argentino; in questi anni fa anche importanti esperienze  sia in studio di registrazione sia con esibizione televisive e live come “Wind Music Awards” con James Morrison presso l’Auditorium di Roma con il brano “You give me something”e “Festival Bar” con Biagio Antonacci all’Arena di Verona con il brano “Lascia stare”.   Al momento Luca è coarrangiatore e coproduttore artistico del cantautore e amico Andrea Maja (produzione Roberto Casini), projet manager con Paolo Agosta e Aurelio Colucci della cantante pop/lirica Francesca Vassallo e collabora nelle esibizioni live con la cantautrice Kumi Watanabe. Ma l’ammirazione che ha da sempre per Stef Burns e l’amore per la chitarra rock che condivide con l’amico e mentore Vince Pastano lo portano a prediligere sempre e comunque le esibizioni con la Blascover.

   ALEX BONANOMI

   Proviene da una famiglia di musicisti e all’età di 6 anni comincia a giocare con i tasti di un pianoforte verticale. Spinto dalla passione e guidato dal fratello maggiore nel 1988 inizia il suo percorso di studi sullo strumento che ancora oggi continua. Dal 2000 al 2003 approfondisce lo studio dell’improvvisazione con il Maestro Davide Rossi e nel 2006, dopo un percorso di studi con il maestro Luigi Panzeri consegue la licenza presso il conservatorio “G. Nicolini” a Piacenza. Tra il 2006 e il 2018 approfondisce ulteriormente lo strumento partecipando a parecchi studi e Masterclass con insegnanti come Stefano Battaglia, Konstantin Bogino e Giovanni Colombo e, contemporaneamente, ha un intensa attività live che lo porta ad avere collaborazioni con musicisti come Maurizio Solieri, Eugenio Mori, Dott. Faust, Andrea Braido, Max Gelsi e molti altri. Attualmente oltre ad insegnare e fare trascrizioni/arrangiamenti per orchestra è tastierista e direttore artistico della tribute band “L’omaggio alla vita di Whitney Houston”, collabora con “The old Cadillac” cover band rock ’50-’90 e con “Bonnie & the gang” big band soul.

  PASQUALE BROLIS

   Si diploma di clarinetto al conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza nel 1993 sotto la guida dei Maestri Giuseppe Tassis e Claudio Carrara e, affiancato dal jazzista Marco Gotti, rafforza lo studio sugli arrangiamenti e sull’improvvisazione. La sua attività professionale inizia già nel 1987 suonando in alcune orchestre tra cui  l’orchestra di Athos Poma, la “Work Shop orchestra” diretta da Marco Gotti e l’orchestra di Giorgio Zambonini. Nel 1994 inizia la sua esperienza nelle band entrando come saxofonista nella “Doc. Faust an Coffee House Brothers Band” con la quale ha la possibilità di fare importanti esperienze in studio di registrazione e soprattutto live come ad esempio la partecipazione al Cantagiro a Pescara nel 1997 o l’apertura del concerto di Zucchero a Reggio Emilia nel Settembre del 1999. Allo stesso tempo partecipa ad alcuni progetti musicali collaborando con parecchi artisti, tra cui il pianista compositore Corrado Guarino e il trombonista Beppe Caruso, e dal 2004 al 2015 è direttore del corpo musicale “Giuseppe Conca” di Spirano (Bg). Attualmente, oltre a ricoprire il ruolo di insegnate di Educazione Musicale nella scuola primaria di secondo grado, collabora con diverse band: “L’urlo” Tributo a Zucchero, “Slogan” Tributo al Banco del Mutuo Soccorso, “A.V.R.” quartetto funky/fusion e “Skeye” band che accompagna Lenny Zakatek degli “Alan Parson Project” in esibizioni live in tutta Italia.

BLASCOVER è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati. Ne è vietato qualsiasi utilizzo se non espressamente autorizzato dalla proprietà.